Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici o assimilati solo per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi.
Martedì, 03 05 2016

Nuovo Programma della Regione Lazio di Vaccinazione contro la Polmonite da Pneumococco.

Nuovo Programma della Regione Lazio di Vaccinazione contro la Polmonite da Pneumococco.Ora La Regione Lazio offre gratuitamente la Vaccinazione ai soggetti a rischio:
-> Affetti da patologie croniche (dell’apparato respiratorio, cardiache, diabete, malattie immunitarie e metaboliche, del fegato, dei reni e del sangue, tumori… ).
-> Anziani di età maggiore di 65 anni.
Ti consigliamo di vaccinarti contro lo pneumococco al momento della vaccinazione antinfluenzale. LEGGI TUTTO.

Atto Aziendale Asl Roma 2

Atto aziendale Roma 2
Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.aslrmc.com/DG/D1034-16.pdf)Atto Aziendale Asl Roma 2[ ]39213 Kb

Servizi nefro-dialitici nella città di Roma per il Giubileo della Misericordia 2015/2016

Dialisi per GiubileoIn occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia 2015-2016 indetto da Sua Santità Papa Francesco, è attiva presso la città di Roma una rete di servizi nefro - dialitici dedicata ai pazienti affetti da patologie renali.

Il pellegrino giunto in occasione dell’Anno Santo potrà accedere a due livelli di servizi: quelli per la dialisi e quelli per le emergenze nefrologiche.

E’ possibile prenotare comodamente da casa le proprie sedute dialitiche presso il centro dedicato, richiedere assistenza per qualsiasi problematica inerente al trattamento (malessere, peritoniti, malfunzionamento della fistola, sanguinamento dell’accesso vascolare) o fare richiesta in caso di mancata spedizione/smarrimento del materiale necessario alla seduta (prodotti di consumo, sacche di dialisi etc). 

E’ disponibile altresì un Day Hospital giornaliero in caso sia necessario eseguire un rapido check-up nefrologico.

Allegati:
Scarica questo file (dialysissheet_EN.pdf)Dialysis sheet EN[Dialysis sheet EN]735 Kb
Scarica questo file (scheda_dialitica_IT.pdf)Scheda dialitica IT[Scheda dialitica IT]740 Kb
Scarica questo file (modulo_pellegrini_EN.pdf)Modulo Pellegrini EN[Modulo Pellegrini EN]219 Kb
Scarica questo file (modulo_pellegrini_IT.pdf)Modulo Pellegrini IT[Modulo Pellegrini IT]204 Kb

Leggi tutto: Servizi nefro-dialitici nella città di Roma per il Giubileo della Misericordia 2015/2016

Comunicazione a Fornitori

Ai fini della predisposizione dei mandati di pagamento, tutti i fornitori dell’ex Azienda USL Roma C  sono invitati a compilare, su propria carta intestata,  l’allegato modulo di Comunicazione degli estremi del conto corrente dedicato, così come previsto dall’art. 3 legge n.136 del 13/8/2010.

Il modulo compilato dovrà essere restituito a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Allegati:
Scarica questo file (Modellocomunicazionecontocorrentededicato.doc)Modello[ ]22 Kb

Pubblicato il Decreto regionale sulla Procreazione Medicalmente Assistita (PMA)

Pubblicato il Decreto regionale sulla Procreazione Medicalmente Assistita (PMA)Si informa che è stato pubblicato, sul BUR della Regione Lazio n. 12 dell’ 11 febbraio 2016, il Decreto del Commissario ad Acta ( DCA n. U00029 del 04/02/2016) riguardante la “Procreazione Medicalmente Assistita (PMA).
Con tale provvedimento si recepisce il documento del 25 settembre 2014 (prot. n. 14/121/CR7c/C7) approvato in sede di Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.
Per quanto riguarda la fecondazione omologa, tre sono le tipologie che corrispondono a diversi gradi di complessità (profili di 1° 2° e 3° livello .
Nel documento vengono approvati e viene stabilita la modalità di compartecipazione alla spesa per PMA omologa:. fino a nuove disposizioni la disciplina è da considerarsi transitoria)
Le coppie interessate all’ autorizzazione, per effettuare la PMA fuori regione, possono rivolgersi ai Distretti Sanitari competenti per residenza.

Leggi tutto: Pubblicato il Decreto regionale sulla Procreazione Medicalmente Assistita (PMA)

Deliberazione n. 28/C.S. del 25/01/2016

NOMINA DEL RESPONSABILE PER L’ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA, VALUTAZIONE E MERITO NONCHÉ RESPONSABILE PER LA PRIVACY DELL’ASL ROMA 2
Allegati:
Scarica questo file (deliberazione n 28 cs.pdf)deliberazione n 28 cs.pdf[ ]1211 Kb

Deliberazione n. 27/C.S. del 25/01/2016

NOMINA DEL RESPONSABILE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE DELLA ASL ROMA 2.
Allegati:
Scarica questo file (deliberazione n 27cs.pdf)deliberazione n 27cs.pdf[ ]682 Kb

Biblioteca Medica on line del Servizio Sanitario Regionale del Lazio


Biblioteche on lineSi comunica che dal 1 febbraio 2016 sarà attiva una ulteriore risorsa che consentirà a tutto il personale sanitario della Regione Lazio di accedere alla Cochrane Library e al Cochrane Clinical Answers, pensato per rispondere velocemente alle domande più frequenti dei clinici
L’accesso a queste risorse avviene direttamente dal sito della BAL (www.bal.lazio.it ).
Si ricorda inoltre che le Aziende Sanitarie e le Aziende Ospedaliere che hanno aderito al progetto BAL potranno continuare a consultare tutte le risorse documentali già disponibili: e-book , guide pratiche e valutazione critica della letteratura.

Procreazione Medicalmente Assistita (P.M.A.)

Procreazione Medicalmente Assistita (P.M.A.)

La Regione Lazio, consapevole dei bisogni di salute espressi dagli utenti e convinta dell’urgenza di un completo riconoscimento a livello nazionale della P.M.A. (Procreazione Medicalmente Assistita) tra le prestazioni sanitarie incluse nei L.E.A (Livelli Essenziali di Assistenza), ha predisposto un Decreto di prossima pubblicazione, che ne approva le linee guida, in attesa di indicazioni nazionali. Si prevede una tariffa unica convenzionale, con eventuale compartecipazione alla spesa da parte degli utenti.
E’ necessario premettere che la P.M.A. non è attualmente inclusa nei L.E.A., cioè tra le prestazioni che il Servizio Sanitario Nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro pagamento di un ticket.

Leggi tutto: Procreazione Medicalmente Assistita (P.M.A.)

A TUTTI I FORNITORI DELLE AA.SS.LL. ROMA B / ROMA C

A TUTTI I FORNITORI DELLE AA.SS.LL. ROMA B / ROMA CModalità di fatturazione a partire dal 1 Gennaio 2016.

A far data dal 1 Gennaio 2016 la ASL Roma B e la ASL Roma C hanno dato víta ad un nuovo soggetto giuridico pubblico denominato A.S.L. Roma 2 tramite accorpamento di cui al D.C.A. n. 606 del 30/12/2015.

Dal 1° Gennaio 2016, quindi, ogni fattura emessa dovrà essere intestata al nuovo soggetto pubblico ASL Roma 2.

Tutte le fatture che riporteranno la vecchia denominazione ASL Roma B e ASL Roma C non potranno essere accettate e saranno respinte.

Si specifica che:

  • La sede legale dell'ASL Roma 2 è in Via Filippo Meda n. 35 00157 Roma (RM)
  • La nuova partita IVA/Codice Fiscale è 13665151000

Per l' invio delle fatture elettroniche a tutte le Aziende Sanitarie della Regione Lazio, deve essere utilizzato il sistema di interscambio (SDI)  http://fatturapa.gov.it/ 

*Per le fatture emesse a partire dal 1 gennaio 2016, relative a contratti e rapporti di fornitura, i Codici Univoci Ufficio da utilizzare sono i seguenti:

  • Codice IPA Ex ASL Roma C: Y29RW0 
  • Codice IPA Ex ASL Roma B: 73F1AQ 

 

Istituita la ASL Roma 2

Si comunica che, con il Decreto del Commissario ad acta n. U00606 del 30.12.2015, viene istituita a partire dal 1° gennaio 2016 la ASL Roma 2 con la contemporanea soppressione della ASL Roma B e ASL Roma C e la conseguente decadenza degli incarichi degli organi aziendali delle due AA.SS.LL.: Direttori Generali, Collegi Sindacali, Collegi di Direzione, nonché i Direttori Sanitari ed Amministrativi in carica.
A partire dal 1° gennaio 2016, con il Decreto del Presidente della Regione Lazio n. T00284 del 31 dicembre 2015, è stato nominato il Commissario Straordinario della ASL Roma 2 Dott.ssa Flori Degrassi. Il Commissario straordinario , insediato con la deliberazione n. 1/CS del 01 gennaio 2016, ha nominato il Direttore Sanitario e il Direttore Amministrativo della ASL Roma 2, rispettivamente: la Dott.ssa Marina Cerimele e la Dott.ssa Silvia Cavalli.
La sede legale provvisoria della ASL Roma 2 è in via Filippo Meda, 35 – 00157 e la sede operativa provvisoria è in via Primo Carnera, 1 – 00142.
(01/01/2016)

Commiato

Si conclude oggi con un atto formale del Consiglio Regionale del  Lazio non solo la mia esperienza di direzione, ma anche l’esistenza della ASL RMC che confluisce nella Azienda Sanitaria Locale Roma 2, all’interno di una complessiva riconfigurazione degli assetti territoriali del Servizio Sanitario Regionale.

Si conclude dunque una fase, ma non si ferma certo una storia, una storia di servizio, di esperienze professionali, di competenze, di cambiamenti della quale ho avuto il privilegio di essere parte con una grande responsabilità alla quale ho cercato di fare fronte con un impegno costante.

Sono stato nominato Direttore Generale della ASL RMC nel marzo 2014 e la squadra della Direzione si è completata nel mese di aprile con l’arrivo del Direttore Sanitario, la Dott.ssa Capasso,  e del Direttore Amministrativo, la Dott.ssa Cavalli. Insieme abbiamo cercato di capire, di progettare, di realizzare. Insieme abbiamo cercato di contribuire ad una trasformazione dell’Azienda che le consentisse di affermare il suo ruolo e le sue responsabilità di tutela, di assistenza, di garanzia per la salute dei cittadini in un contesto complesso e reso ancora più difficile dalla crisi sociale ed economica che stiamo attraversando.

Il progetto di trasformazione è ancora in corso,  ma, nella parzialità di quello che è stato realizzato, credo già si distinguano le linee dell’edificio in costruzione.

Il filo conduttore della nostra azione può essere rintracciato nello sforzo di definire l’identità aziendale intorno ad un’idea esplicita e riconoscibile di cambiamento e di creare intorno a questa identità un senso collettivo di appartenenza e di scopo.

L’elemento fondante del progetto è stato quello di immaginare un’Azienda Sanitaria Locale che fosse interlocutore privilegiato dei cittadini, che assumesse come propri i loro problemi, che si facesse carico dei loro bisogni. L’Azienda delineata nel Piano Strategico e nell’Atto Aziendale non si esaurisce dunque nelle funzioni di erogazione dell’offerta sanitaria e di pagamento dei servizi forniti ai cittadini da altri soggetti, pubblici e privati, ma si vuole mettere accanto alle persone per garantire la loro salute e accompagnarle in percorsi, necessari e appropriati, di tutela e di assistenza.

È in questa prospettiva che l’idea di Percorso diventa l’asse principale della proposta di cambiamento e si articola in una pluralità di aree tematiche, a loro volta suddivise per tipologia di intervento o tipologia del bisogno cui dare risposta.

È in questa prospettiva che l’offerta aziendale di servizi o l’acquisto di prestazioni diventano strumentali alla gestione di percorsi che affrontino in tutti i casi un problema, o un rischio, che riconoscano una popolazione bersaglio, che si propongano esplicitamente un risultato, di tutela o di salute.

Nel prendere congedo dall’Azienda sono consapevole del molto che rimane da fare, ma sono altrettanto consapevole  di quello che siamo riusciti a costruire in un periodo davvero breve in termini di competenze, di impegno, di passione di curiosità e di coraggio, un patrimonio che i professionisti della RMC porteranno certamente nella loro nuova Azienda.

Grazie a tutti e a tutti molti auguri per il 2016

Carlo Saitto

Comunicazione della Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali - Scadenza Fondo Pensione ''Perseo Sirio''

Si ravvisa, che come noto, il 31 dicembre scade l'esercizio del diritto d'opzione per il TFR in relazione all'adesione al Fondo Perseo Sirio per i dipendenti già in servizio al 31 dicembre 2000 .
Si invitano, pertanto, le Aziende ad assicurare la massima divulgazione di tale scadenza

Terapia del dolore: al via la nuova rete

Il Centro di Terapia del Dolore del Presidio S. Caterina della Rosa, diretto dalla dott.ssa Laura Bertini, è un centro di riferimento della Regione Lazio secondo il nuovo Decreto del 27 novembre 2015. Lo scopo del Decreto è di garantire in tutto il Lazio, l' accesso alle cure e alle prestazioni per il trattamento del dolore di qualsiasi origine.

Allegati:
Scarica questo file (Decreto rete dolore 2015.pdf)Decreto rete dolore 2015[ ]280 Kb

Leggi tutto: Terapia del dolore: al via la nuova rete

AVVISO

Abolito l’obbligo, da parte delle aziende, della tenuta del registro infortuni. 

Il
Decreto Legislativo 14 settembre 2015 n. 151 (in vigore dal 24/09/2015), all’art. 21 comma 4, ha abolito l’obbligo di tenuta del registro infortuni. Tale abolizione decorre dal novantesimo giorno dalla data di entrata in vigore del decreto e quindi dal 23 dicembre 2015.
A seguito di tale provvedimento le ASL non effettueranno più la vidimazione dei registri infortuni.
Resta fermo l’obbligo dei datori di lavoro di comunicare all'INAIL i dati relativi agli infortuni sul lavoro che comportino un'assenza dal lavoro di almeno 1, per via telematica. L’Istituto assicuratore rende disponibili telematicamente i dati ai soggetti obbligati.

MANIFESTAZIONE D'INTERESSE RIVOLTA A TUTTI I FORNITORI

Manifestazione d'interesse rivolta a tutti i fornitori aggiudicatarie di gare pubbliche: 

In ottemperanza a quanto disposto  con l'Art. 9 ter. Comma 1 lettera a) del decreto 78/2015 convertito con modificazioni in legge n.125 del 06 Agosto 2015, il quale stabilisce che, per l'acquisto dei beni e dei servizi elencati nella tabella A allegata allo stesso decreto gli Enti del Servizio Sanitario Nazionale sono tenuti a proporre ai fornitori una rinegoziazione dei contratti in essere che abbia l'effetto di ridurre i prezzi unitari di forma e/o volumi di acquisto rispetto a quelli contenuti nei contratti in essere e senza che ciò comporti modifica della durata del contratto al fine di conseguire una riduzione su base annua del 5% del valore complessivo dei contratti in essere. 

Leggi tutto: MANIFESTAZIONE D'INTERESSE RIVOLTA A TUTTI I FORNITORI

Inaugurazione S. Eugenio

 

 
Inaugurazione S. Eugenio

VEDI VIDEO. Giovedì 26 Novembre 2015, il Presidente della Regione Lazio e la Direzione della ASL Roma C hanno visitato la Medicina d’Urgenza e il nuovo percorso che consente un collegamento tra l’Edificio storico e l’Edificio moderno dell’Ospedale S. Eugenio. L’intervento di riqualificazione si pone in un quadro di cambiamento e di potenziamento del servizio che coglie l’opportunità del Giubileo della Misericordia per rispondere agli obiettivi regionali e allo stesso tempo restituire all’ Ospedale la funzionalità e la distribuzione dei flussi di utenza per livelli d’intensità di cura. Una implementazione delle attività di accoglienza delle urgenze con la nuova area della Medicina d’Urgenza è l’intervento di maggiore rilievo che affianca il Pronto Soccorso e si configura come un’area di degenza semi-intensiva, in grado di prendere in carico i pazienti instabili. In tal modo si intende superare una gestione dell’emergenza caratterizzata dal permanere di pazienti in lunghe attese prima che avvenga il ricovero o il semplice invio nei presidi e nelle strutture appropriate.

   

Inaugurazione S. Eugenio

Il collegamento coperto che mette finalmente in comunicazione l’edificio storico con quello moderno è oggetto di un intervento realizzato secondo i piani d’investimento per il Giubileo della Misericordia.

La riqualificazione dell’Ospedale S. Eugenio, attuata in soli quattro mesi, si pone in un quadro di importanti investimenti regionali in ambito sanitario, nonostante il Piano di Rientro. 

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha apprezzato l'impegno della Direzione della ASL Roma C nel contribuire al miglioramento dell'accessibilità e dell'accoglienza degli utenti e dei familiari.

Il disavanzo di bilancio della Sanità Regionale è passato dai 2 miliardi di euro, ai 355 milioni di euro con l'obiettivo di arrivare ai 200 milioni, condizione preliminare per consentire di uscire dalla fase di Commissariamento.

 

Informazioni e chiarimenti recupero Ticket Sanitari Regione Lazio

Informazioni e chiarimenti recupero Ticket Sanitari Regione LazioCome da impostazione della Regione Lazio, da Giovedì 19 Novembre tutte le informazioni ed i chiarimenti sul recupero dei ticket sanitari saranno forniti anche direttamente agli sportelli di prenotazione e cassa nelle sedi dei distretti della ASL RM "C" di seguito indicati , secondo il distretto di appartenenza territoriale.

Si comunica inoltre che è stato esteso a 90 giorni il termine per il pagamento delle somme indicate nell'avviso che potranno essere pagate in qualunque CUP/Cassa della ASL RM "C"

ELENCO PRESIDI SANITARI ASL RM "C" abilitati
dal Lun al Ven dalle ore 08:00 alle ore 13:00

Distretto 6°    "Santa Caterina della Rosa"   Via Forteguerri, 4     

Distretto 9°    Via Nocera Umbra, 110                         

Distretto 11°  CUP-Ospedale CTO, Via S.Nemesio, 21   

Distretto 12°  Via Lipparini, 13                                   

Per approfondimenti cliccare qui

Inaugurazione del Progetto "CURARE CON CURA"

Lunedì 16 Novembre 2015 alle ore 10,30, presso il Centro ambulatoriale poli-specialistico Santa Caterina della Rosa (via Nicolò Forteguerri n. 4)  si inaugurerà il progetto "curare con cura" frutto di un protocollo di intesa tra la Regione Lazio, la ASL Roma C e l'IPAB IRAS Roma Capitale. 

Il progetto prevede la sperimentazione di azioni ad elevata integrazione socio-sanitaria per facilitare l'accessibilità ai servizi sanitari da parte delle persone con disabilità complessa e non collaboranti.

All'inaugurazione sarà presente il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

 

INAUGURAZIONE UOC NEFROLOGIA E DIALISI PRESSO IL S. CATERINA

INAUGURAZIONE UOC NEFROLOGIA E DIALISI PRESSO IL S. CATERINA ATTIVITA' DI CHIRURGIA VASCOLARE PER IL CONFEZIONAMENTO DI FISTOLE ARTERO-VENOSE E CATETERI VENOSI PER DIALISI.

Dal 20 ottobre 2015, presso il Presidio S. Caterina (prossima Casa della Salute) sarà inaugurata l'attività chirurgica di
"preparazione" dell'accesso vascolare per emodialisi in regime di Day Surgery (fistole artero-venose, cateteri venosi centrali a
lungo termine "cuffiati", ecc.)

Leggi tutto: INAUGURAZIONE UOC NEFROLOGIA E DIALISI PRESSO IL S. CATERINA

Chiusura Poliambulatorio SIAE Via della Civiltà Romana,15

Chiusura Poliambulatorio SIAE Via della Civiltà Romana,15
Si comunica che dal 15 ottobre 2015 il Poliambulatorio SIAE di Via della Civiltà Romana,15 verrà chiuso.


Dal giorno 28 settembre 2015 saranno sospesi i prelievi che potranno essere effettuati negli altri centri prelievi sul territorio del Distretto 12:

CENTRO DELLA GIOIA Via Ardeatina,1227
POLIAMBULATORIO DECIMA Via Camillo Sabatini snc
OSPEDALE SANT'EUGENIO Piazzale dell'Umanesimo, 10

Dal giorno 30 settembre 2015 cesseranno anche le attività specialistiche 

Fino al 15 ottobre 2015 sarà comunque presente personale dipendente per informazioni e ritiro referti.

Avviso per gli utenti e dipendenti Ospedale C.T.O. Filiale INAIL e ITALPOL

Si comunica che per lavori di ristrutturazione per l'adeguamento ai requisiti antincendio dal 14 Settembre al 13 Novembre 2105 alcune strutture dell' Ospedale C.T.O. verranno spostate.
Per ulteriori dettagli consultare l'allegato.
Allegati:
Scarica questo file (AVVISO AGLI UTENTI.pdf)AVVISO AGLI UTENTI.pdf[ ]42 Kb

Altri articoli...

  1. Avviso di Mobilità Regionale ARES 118
  2. Manifestazione di interesse rivolta a tutto il personale dipendente ...
  3. Progetto di acquisizione di una cartella clinica informatizzata per la Terapia Intensiva del PO Sant’Eugenio
  4. L’azienda RMC mantiene stabilità gestionale e continuità direzionale

Pagina 1 di 2